Il Milan tra le big è quella che si è mossa poco sul mercato. L’unico acquisto di questa sessione invernale è il diciottenne serbo Marko Lazetic della Stella Rossa. Altre operazioni in entrata saranno rimandate a Giugno, quando si avrà la certezza della qualificazione in Champions, gli investimenti per allestire una rosa più competitiva e ridurre il gap con l’Inter.

Il primo passo sarà quello di cercare un sostituto di Kessie in scadenza di contratto e non intenzionato a rinnovare. Poi ci sarà da discutere anche i rinnovi di Theo Hernandez e Rafael Leao. Sistemati questi punti si lavorerà ad altri acquisti.

Renato Sanches-Milan: le ultime notizie

Paolo Maldini ha individuato in Renato Sanches il rinforzo ideale per prendere il posto di Frank Kessie. Il centrocampista del Lille rispetto all’ivoriano è un giocatore bravo anche tecnicamente, bravo nel finalizzare l’azione.

Il giocatore inoltre è assistito da Jorge Mendes, procuratore anche di Leao, non mancherà occasione di parlare del suo rinnovo di contratto. Sanches è un profilo che da ora a Giugno il Milan terrà sotto osservazione per poi tentare un eventuale affondo.

Theo Hernandez-Milan: il punto sul rinnovo

La trattativa per il rinnovo del contratto di Theo Hernandez è alle battute conclusive. Mancano solo gli ultimi dettagli da sistemare. Il terzino francese attualmente ha il contratto in scadenza nel 2024 a 1.5 milioni di euro a stagione. Il prolungamento sarà fino al 2026 con un ingaggio che passa a 4 milioni di euro netti a stagione più ulteriori bonus. L’annuncio ufficiale potrebbe arrivare l’ultimo giorno di Gennaio.

Il giocatore appare molto felice per questa conclusione della trattativa, una scelta controcorrente rispetto ad altri giocatori che alle prime sirene di mercato subito vacillano per strappare contratti faraonici.

Il Milan quindi blinda uno dei suoi pilastri da eventuali offerte estere e ha metto il primo mattoncino per costruire un Milan ancor più forte. I prossimi rinnovi potrebbero essere quelli di Benaccer e Rafael Leao.

Seguici anche su Google News al seguente link: Leggera su Gnews