L’Afragolese è ritornata al successo contro il Cassino mettendo così fine alla striscia di 2 sconfitte consecutive, 3-1 il risultato finale grazie alle reti del tridente Caso Naturale-Celiento-Longo.

Afragolese-Cassino: rossoblù sugli scudi

Mister Fabiano ancora squalificato ha deciso di schierare la sua formazione ancora con Tarascio titolare al posto del rientrante dalla squalifica Liccardo e lasciando in panca anche De Rosa a favore di De Marzo.

L’Afragolese ha subito alzato i ritmi della gara e al 26′ è andata vicinissima al vantaggio con una punizione di Di Girolamo che si è stampata sulla traversa.

Il vantaggio meritato è arrivato però al 28′. Angolo calciato da Celiento e Caso Naturale è stato il più lesto a girarla di testa in fondo al sacco.

Attimo di rilassamento ed il Cassino ha trovato il pareggio al 42′ con Bernardini e il primo tempo si è concluso in parità.

Nella ripresa i rossoblù mettono il turbo

Afragolese che è partita subito forte nella ripresa ed ha trovato il vantaggio al 50′ con Celiento servito da Di Girolamo, piatto al volo e palla sotto l’incrocio dei pali imparabile per il portiere laziale.

Dopo un altro paio di occasioni per andare sul 3-1 i rossoblù hanno visto le streghe al 79′ quando il Cassino prima ha colpito la traversa con Raucci e sulla ribattuta hanno dovuto ringraziare il miracoloso Romano, che con una formidabile parata ha salvato il risultato su tiro di Della Corte.

La girandola di sostituzioni è servita per spezzare gli assalti dei laziali colpiti poi al 93′ da Longo su calcio di rigore per il 3-1 finale.

La classifica sorride

Questo successo ha permesso agli afragolesi di allungare sulle concorrenti per i play-off e anche guadagnare 2 punti su Torres ed Aprilia. Ora bisogna solo avere continuità senza cadere nelle trappole delle scorse settimane e sarà sempre più una stagione di soddisfazioni.