Il Giugliano dice addio alla propria imbattibilità all’11a giornata del Girone G di Serie D, i tigrotti sono caduti ad Uri per 1-0.

Giugliano: una sconfitta inaspettata

Quella di oggi è stata una sconfitta totalmente inaspettata in casa Giugliano, perchè arrivata contro una neopromossa in difficoltà e soprattutto perchè la squadra gialloblù non si è quasi mai resa pericolosa.

Un k.0. pesante che è arrivato dopo il primo pareggio stagionale di domenica scorsa contro l’Aprilia, i tigrotti sono stati puniti al 67′ da un rigore di Scanu.

Difficile decifrare la gara della squadra di Ferraro, che ha sofferto più di quanto si potesse aspettare una compagine ben organizzata ma di certo non di primissimo livello.

Pochissime le vere occasioni da rete per Cerone e compagni, che anche dopo lo svantaggio hanno reagito in modo confusionario facilitando la difesa avversaria.

Classifica che si accorcia

Una sconfitta che inevitabilmente si ripercuote sulla classifica, visto che il Team Nuova Florida ha una gara da recuperare e potrebbe portarsi ad un solo punto dalla capolista, che comunque ringrazia Gladiator ed Ostia Mare che hanno bloccato sul pari rispettivamente Torres (0-0) e Aprilia (1-1).

Non bisogna fare drammi ma qualche ragionamento sicuramente sì. Forse la sconfitta farà anche bene ad una squadra che si è potuta sentire invincibile, mentre oggi ha capito che non esistono partite semplici e quindi dalla prossima giornata rimetterà in campo l’ardore visto fino a 2 settimane fa.

Non può sicuramente essere contenta la dirigenza, ma nel calcio esistono giornate storte e per il momento questa gara va archiviata in questo modo concentrandosi fin da ora alla prossima partita.