Nell’universo oramai vastissimo delle diete ed in generale dei regimi alimentari, spiccano le varietà più conosciute ma anche quelle più particolari e meno popolari, generalmente adatte ad un ristretto numero di persone. La diffusione del web ha permesso infatti la diffusione di ogni genere di informazione, e quindi chi sceglie di dedicare particolare attenzione alla propria alimentazione riesce solitamente a trovare la dieta giusta.

Un esempio è dato dalla dieta chetogenica, chiamata anche dieta keto, che prevede un regime alimentare dove i carboidrati risultano essere praticamente assenti, in favore dei grassi che vanno a sostituire quindi il principale “valore” energetico.

Dieta chetogenica: cos’è, come funziona

La dieta chetogenica, così chiamata perchè stimola la produzione dei cosiddetti corpi chetonici, una sorta di residuo metabolico del nostro organismo, viene utilizzata in alcune terapie per fronteggiare l’epilessia ma da diversi anni viene sfruttata per l’elevato potere dimagrante. Di fatto il dimagrimento avviene perchè il regime alimentare in questione “obbliga” l’organismo a produrre il glucosio in maniera autonoma, senza che questo venga introdotto tramite il cibo.

Di fatto nella dieta keto “base”, visto che ne esistono di svariate sottocategorie, c’è una sorta di vero e proprio sbilanciamento dell’apporto dei nutrienti, quindi l’alimentazione cambia totalmente: pochissimi carboidrati e un limitato apporto di proteine. Molta carne, rossa e bianca, uova e pesce, e vegetali come finocchio, spinaci, zucchine, pomodori, broccoli, mentre da sono da evitare zuccheri, cereali, qualsiasi tipologia di pane e pasta e quasi tutta la frutta.

Fa bene o male?

Lo stato di chetosi non è “naturale” per la maggior parte degli esseri umani, anche perchè reni e fegato vengono portati ad adempiere un superlavoro. Inoltre il glucosio, introdotto in quantità comunque limitate, appare molto importante per pressochè ogni regime alimentare sano.

Inoltre la dieta keto appare difficile da seguire in maniera precisa e rigorosa e per questo possono insorgere problemi anche seri. Conviene sempre consultare il nostro nutrizionista ed il nostro medico prima di scegliere se adottarla o meno.

dieta chetogenica