Rottamazione cartelle esattoriali: maxi sconto, quando esce, chi ne ha diritto

Il nuovo governo non si è ancora formato ma è naturale che la stampa e l’interesse popolare, formato dalle categorie più disparate di cittadini inizi a chiedersi come l’esecutivo intenda reagire alle problematiche già attive da tempo, anche in virtù di tempistiche strette, in quanto entro la fine del 2022 il governo, che dovrebbe formarsi nelle prossime settimane, dovrà per forza di cose attivarsi prima della promulgazione della legge di bilancio.

Come da agenda della coalizione vincitrice, spicca il contesto tasse, che secondo il programma prevede anche una profonda rottamazione delle cartelle esattoriali entro una specifica fascia di reddito.

Rottamazione cartelle esattoriali: maxi sconto, quando esce

Tra i vari progetti, ci sarebbe anche quello di una maxi sanatoria sulle cartelle esattoriali di importo più basso, nello specifico una maxi sanatoria sulle cartelle esattoriali di importo più basso, nello specifico le cartelle da 1000 a 3.500 euro.

Per le cartelle esattoriali dall’importo maggiore sarebbe prevista una sola maggiorazione del 5%, in sostituzione di sanzioni e interessi, che permetterebbe la rateizzazione automatica del debito in 10 anni, insomma almeno nelle intenzioni, una mossa indubbiamente ambiziosa ma che in sostanza aggiorna una metodologia già diffusa e conosciuta attraverso la  Legge n. 145/2018, il saldo e stralcio è riconosciuto a determinate categorie di contribuenti, che porta all’annullamento di cartelle esattoriali di importo non superiore a mille euro, se in condizioni economiche difficili.

Rottamazione cartelle esattoriali: chi ne ha diritto

L’attuale norma del saldo e stralcio, ossia questa generica forma di “aiuto” già tutti i nuclei familiari che sono considerati in “grave e comprovata situazione di difficoltà economica”, ossia quelli che presentano un ISEE non superiore a 20 mila euro.

I primi indizi su questa eventuale maxi sanatoria, che attualmente è solo teorica, dovrebbero per forza di cose arrivare prima della fine del 2022.

cartelle esattoriali