Il Gladiator nasce nel 1924 in seguito alla fusione con la Sammaritana e prese il nome dalla scuola dei Gladiatori che in epoca romana aveva sede nell’Anfiteatro campano dell’antica Capua. Il Gladiator negli anni venti e trenta militava in Terza, Seconda e Prima Divisione Regionale. Poi negli anni a seguire ha militato anche in serie D e in C2 per poi arrivare ai giorni nostri che vede la squadra nerazzurra impegnata per il terzo anno consecutivo nel massimo campionato dilettantistico.

Gladiator: i nuovi arrivi

Quest’anno la società ha inteso cambiare radicalmente volto alla squadra per puntare ad un torneo più ricco di soddisfazioni. Dopo la riconferma dell’allenatore Alessio Martino e del direttore sportivo Michele Motta, la società ha inteso allargare le fila dello staff tecnico ingaggiando l’ex allenatore Ernesto Apuzzo, a cui è stato affidato l’incarico di direttore dell’area tecnica. E così il duo Motta-Apuzzo, in quest’estate, ha portato a termine diverse trattative sia in entrate che in uscite.

Sono arrivati alla corte del sodalizio nerazzurro: i portieri Merola (1986) dall’Acerrana, Casillo (2002) dal Real Aversa e Viscardi (2002) dal Rimini; i difensori Passaro (2002) dal Bitonto, Manes (1994) dal Castrovillari, Tomi (1987) dal Prato e Suppa dalla Maddalonese; i centrocampisti Perrino (2001) dal Barletta, Garritano (2003) dal Rende e Petito (2002) dalla Nocerina; gli attaccanti Barone (1995) dal Delta Porto Tolle e Varela (1998) dal Lanusei.

Le partenze

Sono stati, invece, ceduti: i portieri Fusco all’ACR Messina e Maione alla Mariglianese; i difensori Siciliano al Brindisi, Esposito alla Puteolana, Landolfo al Cattolica e Maraucci alla Scafatese; i centrocampisti Guida al Rotonda, Coppola all’Imperia, Mazzotta al Rende e Di Pietro al San Giorgio; gli attaccanti Gubellini al Pro Gorizia, Del Sorbo all’Angri, Altamore all’Alto Casertano e Catrazzuolo al Grotta. I riconfermati sono: i difensori Dembel e Ciampi: i centrocampisti Arrivoli, Caruso e Di Monte; gli attaccanti Novello e Strianese.

Il cammino in campionato

Altalenante il cammino del Gladiator in queste prime sei giornate di campionato. Con 8 punti, frutto di 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, occupa la decima posizione in classifica. Ha nella coppia d’attacco Barone-Varela, capo cannonieri del girone, il punto di forza della squadra mentre la difesa, con 10 gol al passivo, è una delle più perforate.