Giugliano: Rizzo allo scadere regala la prima gioia esterna. Steso il Taranto 1-0

Il Giugliano ha festeggiato con un gol di Nicolas Rizzo in pieno recupero, la prima vittoria esterna di questo campionato. I tigrotti hanno sconfitto allo Iacovone il Taranto per 1-0.

Giugliano e Taranto: primo tempo con un solo brivido

Giugliano e Taranto sono scese in campo schierandosi a specchio, entrambe con il 3-5-2 che inevitabilmente ha mantenuto molto bloccata la gara.

Sia Di Napoli che soprattutto Capuano hanno dovuto fare i conti con degli indisponibili, ma i calciatori scesi sul terreno di gioco non hanno comunque demeritato.

Il tecnico giuglianese ha lanciato in campo dal primo minuto Raffaele Poziello al posto dello squalificato De Rosa, ma è stato il fratello e capitano Ciro ad andare vicinissimo al gol nel primo tempo.

Su calcio di punizione dopo una serie di rimpalli la sfera è arrivata sul mancino del Giugliano che ha calciato in modo perfetto, il suo tiro a portiere ormai battuto è stato salvato sulla linea da Formiconi al 34′.

E’ stato questo l’unico brivido di un primo tempo soporifero, che ha comunque visto il Giugliano fare più possesso palla.

La gara vinta con i cambi

Il secondo tempo è iniziato sulla falsa riga del primo, ma la musica è cambiata quando Di Napoli ha fatto ricorso ai cambi.

La prima grande occasione è capitata sui piedi di Gomez al 68′, ma l’esterno sinistro da buona posizione ha calciato alto.

Grandissima invece l’occasione capitata a Nocciolini al minuto 85, il suo perfetto colpo di testa è stato respinto dal portiere Vannucchi.

Vannucchi che però nulla ha potuto al 90′ sull’ex Rizzo, che imbeccato con un cambio di campo da Nocciolini ha stoppato e calciato in modo perfetto nell’angolino alla sinistra dell’estremo difensore regalando così il successo ai tigrotti.

Una vittoria che può cambiare gli scenari della stagione

Quella di oggi è stata una vittoria che può cambiare gli scenari del Giugliano salito a 17 punti. I tigrotti che ancora una volta hanno dimostrato abnegazione e voglia di non mollare mai fino alla fine, possono d’ora in avanti inseguire un risultato che va ben oltre la semplice salvezza.

Bisogna logicamente tenere i piedi ben saldi a terra, ma va anche sottolineato che fino a questa giornata nessuna squadra ha messo i gialloblù sotto a livello di gioco e quindi i tifosi possono sognare in un piazzamento importante, che per una neopromossa sarebbe come vincere il campionato.

Purtroppo e duole ribadirlo di continuo, ma se ci fosse stato il De Cristofaro.…….